stefanocristofori.it,personal branging,marco montemagno, lavoro,torino,brand,social media manager

Scacco matto al colloquio di Lavoro in 4 mosse

Scacco matto al colloquio di Lavoro in 4 mosse

E’ possibile dare  Scacco matto al colloquio di Lavoro in 4 mosse? La risposta è sì, ma con i giusti accorgimenti. E quali sarebbero questi misteriosi anatemi e potenti trucchi magici?

Nessun trucco da Vanna Marchi ma solo : 

  • Preparazione meticolosa;
  • Dimostrazione reale delle proprie competenze;
  • Onestà intellettuale;
  • Determinare un compenso sulla base di un apporto in valore e non apporto in tempo;

#Preparazione meticolosa

Sappiamo che gli scacchi risalgono al lontano VI secolo,  originatisi in India sono giunti in Europa attorno all’anno 1000 e la loro forma “moderna” risale al XV secolo,  mentre il regolamento odierno si è “congelato” nel XIX secolo.

 


Al contrario il mondo del lavoro  è in continua evoluzione e rivoluzione.


Scacchi e mondo del lavoro hanno però in comune la caratteristica di essere un sistema complesso.

Entrambi  si basano sulla conoscenza della strategia e del senso tattico. Per entrambi è fondamentale studiare la concorrenza, avere un piano di lungo termine e uno di breve termine e supportarli con le mosse giuste: le stesse competenze che caratterizzano ogni impresa e carriera di successo.

stefanocristofori.it,personal branding,social media manager,marco montemagno,linkedin, futuro,scacco matto al colloquio di lavoro in 4 mosse

E’ stimato che il numero di combinazioni legalmente ammesse dei 32 pezzi sulle 64 case della scacchiera sia compreso fra 1043 e 1050 e la dimensione dell’albero delle mosse è approssimativamente di 10123. Il numero di possibili diverse partite a scacchi è stimato in circa 1010.


Quanto fa 1010 ?       

Proviamo 1,2,3, ok no lasciamo perdere.


Molto più semplice è arrivare preparati ad un colloquio. Come farlo?

Visitiamo il sito o blog dell’azienda, studiamo i social dove l’azienda ha scelto di essere presente e attingiamo informazioni grazie al profilo Linkedin. Non dobbiamo imparare tutto a memoria, ma molto professionalmente estrarre dalla cartellina un rapporto con il resumè di tutte queste informazioni. Ricordiamo che utilizzare Linkedin ci potrebbe far sapere se abbiamo fra i nostri contatti amici che possano avere contatti con l’azienda stessa.

Ad esempio nella foto a destra scopro che ho un collegamento con

FCA Fiat Chrysler Automobiles

stefanocristofori.it,linkedin,lavoro,personal branding,social media manager, torino# Dimostrazione reale delle proprie competenze;

Dimostriamo le nostre competenze portando una soluzione ad un problema che l’azienda potrebbe avere, oppure spieghiamo come secondo noi,  potrebbero aumentare la propria reputazione e visibilità confrontando la loro situazione rispetto alle società concorrenti.

Simuliamo la gestione di una crisi sui social come quella che di recente ha coinvolto Report e un noto produttore di carne.

Stupiamo tutti elaborando un piano come quello attuato da Ibrahimovic.

Queste azioni ci permettono di mostrare così sia di aver svolto bene il punto precedente, sia di essere stati molto attenti e concentrati su questa “azienda” che ci sta colloquiando, facendo passare il messaggio che noi vorremo fare parte veramente di questa “azienda” e del suo team e non di un’altra qualsiasi azienda presente fuori. Diamo vita ad un CV che sia completo, creativo, d’impatto.

#Onestà intellettuale;

Onestà intellettuale. Non dire mai “lo so fare, l’ho già fatto” quando non è vero. Primo, perché poi se dovessi essere scelto dovrai davvero svolgere il compito con conseguenze devastanti per te, per il tuo stomaco, il tuo sonno, la tua tranquillità e poi per l’azienda stessa. Secondo, perché come tu puoi indagare sulle aziende, anche loro possono chiedere pareri su di te e continuando a venderti perciò che non sai fare, farai terra bruciata intorno a te.

#Stabilisci il tuo prezzo

Non mollare di un centesimo la tua richiesta economica. Tu sei un valore aggiunto, tu crei progetti e tu sei diverso da altri candidati e ne hai dato dimostrazione applicando i punti precedenti. Tu sai che mai ti verrà detto sì, alla tua prima richiesta economica, ma si vorrà ottenere uno sconto del 10, 15 % rispetto a quanto richiesto. Se vuoi ottenere 100 chiedi 120 e non mollare, al massimo tratterai e avrai i tuoi cento luridi denari.

stefanocristofori.it,personal branding

Checkmate and Good Luck my friend’s.

E tu cosa aspetti a costruire il tuo brand? Possiamo farlo insieme. Scopri come qui.

Stefano Cristofori

Personal Branding Social Media Manager

Blog: http://www.stefanocristofori.it/

Facebook : https://www.facebook.com/StefanoCristofori.it

e mail:  stefanocristofori1@gmail.com

linkedin: https://www.linkedin.com/in/stefanocristofori

Stefano

Personal Branding Social Media Manager Creo Brand per Aziende e Privati attraverso piani editoriali e linee di comunicazione social. La mia identità professionale è la perfetta armonia fra la mia stupenda family, il mio lavoro e le tutte le mie passioni, la cucina, il web, la montagna, il mare, i quad e leggere leggere leggere. Seguimi grazie ai contatti personali o live a Torino per approfondire le idee di business, le mie, le tue. Le nostre.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Fields marked with an * are required

Iniziamo a fare sul serio. Prendi contatto e avvia la nostra collaborazione. Se ti servono preventivi, richieste d'informazioni, se vuoi intervenire e collaborare con me, se hai idee e vuoi il mio supporto ti leggerò con piacere e ti risponderò in prima persona

Posted in Comunicarti, Personal Branding, Reputazione and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *